“STREET HOME”, immagini, contaminazioni dalla strada alla casa

E’ in programma, giovedì 30 agosto, alle ore 17.30, al Castel dell’Ovo di Napoli, il vernissage della mostra “Street Home” dell’artista Andrea Chisesi, patrocinata dall’assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, realizzata in collaborazione con l’Atelier Andrea Chisesi e curata da Marcella Damigella.

L’esposizione racconta, attraverso 135 opere dislocate nelle sale del 1° e 2° livello del Castello, l’itinerario dalle radici alla modernità della cultura contemporanea napoletana.

Tutte le opere, eseguite attraverso le sue “fusioni”, realizzatecon pitture, fotografie e inserti cartacei di manifesti raccolti in strada, che testimoniano la vita cittadina, raccontano la storia di Napoli attraverso i ritratti, i luoghi e le strade della città.
La mostra resterà aperta sino al 15 ottobre.

Associazione Super Channel ha il piacere di partecipare, in veste di invitato, a questo evento:
“STREET HOME”, immagini, contaminazioni dalla strada alla casa

L’artista Andrea Chisesi celebra la città di Napoli
Giovedì 30 agosto il vernissage al Castel dell’Ovo

La mostra “STREET HOME” dedicata alle origini, alle contaminazioni
e alle stratificazioni della città partenopea, tra mito e realtà.

Bio
Andrea Chisesi nasce a Roma nel 1972. A Milano, nel 1998 apre lo studio “Andrea Chisesi photografer”. Inizialmente si occupa di fotografia ma comincia già a sperimentare quella tecnica che lui stesso definirà “Fusione”, l’unione di pittura e fotografia. Dopo 10 anni, apre il suo primo atelier di pittura a Milano, solo nel 2013 si trasferisce a Siracusa dove apre la sua galleria e attualmente vive.

Info
Street Home – Mostra di Andrea Chisesi.
30 agosto – 15 ottobre
Castel dell’Ovo, Napoli
Orari: aperta tutti i giorni feriali dalle 10.00 alle 19.00 – domenica e festivi dalle 10.00 alle 14.00

Contatti
atelierchisesi@gmail.com
info@andreachisesi.com

Home


Via Capodieci 43 Siracusa, Italia

Nu vac è press tour Malazè 2018

Giovedì 21 si è svolto il Nun Vac e’ Press Tour
la presentazione alla stampa della XIII edizione di Malazè, l’evento enoarcheogastronomico flegreo
Per giornalisti e blogger tour a Monte di Procida tra cantine e assaggi gastronomici. Si è chiuso in serata con la visita a Torrefumo e Festa Europea della Musica: “Capitan Capitone ed i Fratelli della Costa”

Questo è il programma dell’evento a cui ha partecipato anche l’Associazione Super Channel con i 3 soci e gestori di alcune nostre gallerie tematiche Super Channel:

Il Nun Vac e’ Press Tour – presentazione alla stampa della XIII edizione di Malazè, l’evento enoarcheogastronomico dei Campi Flegrei che si terrà a settembre. Quest’anno il tema del Press Tour è “La Poesia del Tramonto a Monte di Procida”.

Programma. Appuntamento alle ore 16,30 alla Casa Comunale Monte di Procida in via Panoramica, 10. Saluto del sindaco di Monte di Procida Giuseppe Pugliese e presentazione della XIII edizione di Malazè a cura di Rosario Mattera. Segue visita al vigneto “anfiteatro” delle Cantine del Mare e degustazione dei vini e dei prodotti dell’azienda agricola; visita guidata alla Falesia di Torrefumo con il geologo Pierluigi Musto e la guida turistica Monica Carannante.

Si prosegue, quindi al La Playa Tapas bar, il bar del tramonto al piazzale VII Luglio ad Acquamorta. Letture di liriche del poeta Michele Sovente. Degustazione dei Vini del Consorzio Tutela Vini dei Campi Flegrei e pizze fritte di Diego Vitagliano con il pomodoro dell’Associazione pomodoro cannellino dei Campi Flegrei, Agriturismo Don Salvatore, Kuma 65, Abraxas, Azienda agricola la Sibilla

In serata Festa Europea della Musica: “Capitan Capitone ed i Fratelli della Costa”, alias Daniele Sepe con Andrea Tartaglia, Roberto Colella, Sara Sgueglia, Tommy De Paola, Davide Afzal e Pasquale De Paola, Alessandro Marlando.

 

Foto di Pasquale Della Torre e Jerry Russo:

 

www.malaze.it

 

Un ringraziamento speciale al Presidente di Malazè Rosario Mattera, Ciro Biondi e a Max.

Passeggiata Fotografica a San Gregorio Armeno (Na)

San Gregorio Armeno è una strada del centro storico di Napoli, celebre turisticamente per le botteghe artigiane di presepi, una sorta di vero e proprio “monumento” nazionale che richiama ogni anno tantissimi turisti.

“La tradizione presepiale di san Gregorio Armeno ha un’origine remota: nella strada in epoca classica esisteva un tempio dedicato a Cerere, alla quale i cittadini offrivano come ex voto delle piccole statuine di terracotta, fabbricate nelle botteghe vicine. La nascita del presepe napoletano è naturalmente molto più tarda e risale alla fine del Settecento.

Oggi via San Gregorio Armeno è nota in tutto il mondo come il centro espositivo delle botteghe artigianali qui ubicate che ormai tutto l’anno realizzano statuine per i presepi, sia canoniche che originali (solitamente ogni anno gli artigiani più eccentrici realizzano statuine con fattezze di personaggi di stringente attualità che magari si sono distinti in positivo o in negativo durante l’anno).

Le esposizioni vere e proprie cominciano nel periodo attorno alle festività natalizie, solitamente dagli inizi di novembre al 6 gennaio.” (fonte Wikipedia)

Noi di Superchannel abbiamo organizzato una passeggiata fotografica partendo da Piazza Dante, passando per via dei Tribunali fino ad arrivare nel cuore di San Gregorio Armeno, tra le botteghe artigiane che circondano questa zona caratteristica.

 

All’attività hanno partecipato:

  • @marcosessa80 (Founder di SuperChannelHub)
  • @jerryr81 (admin di Super Bnw Channel)
  • @pakodellas (admin di Super Lego Channel e co-admin di Super World Channel e Super Portrait Channel)

🍎 Festa della Melannurca di Quarto – Storia, Tradizioni e Sapori

 

Siamo stati invitati a partecipare come report alla Festa delle Melannurca, nella splendida location del Complesso Turistico l’Arcadia a Quarto (Na), dal nostro amico Ciro Biondi.

L’evento “Festa della Melannurca di Quarto – Storia, Tradizioni e Sapori” è stato organizzato dalla Pro Loco di Quarto e la Pro loco Santa Maria Quarto Flegreo e si è tenuto lunedì 27 novembre al Complesso Turistico l’Arcadia in via Cuccaro, 29, Quarto (Napoli).

 

Melannurca: La regina delle mele
Tra le finalità della manifestazione c’è la promozione di uno dei prodotti agricoli che caratterizzano la città di Quarto e l’area flegrea: la melannurca. L’obiettivo della stessa è creare a Quarto, una filiera corta per consentire ai produttori locali di vendere i frutti direttamente ai ristoratori locali e fare in modo che questi ultimi possano offrire ai consumatori un prodotto a Km 0, certificato e tipico.

Al convegno hanno partecipato Franca Baiano (Pro Loco Quarto), Lina Bancale (Pro loco Quarto Santa Maria), Ciro Biondi (giornalista), Rosario Mattera (founder Malazè), Restituta Somma (fiduciaria condotta Slow Food dei Campi Flegrei), Marco Giglio (archeologo, Università di Bologna), Mimmo Tiseo (medico, docente Federico II di Napoli), Ciro Verde (Consorzio tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri), Fabio Cutolo (scrittore), Antonio Faracca (Formatore Fib), Raffele De Rosa (agronomo), Mauro Scarpitti (assessore al turismo del Comune di Quarto), Rosa Capuozzo (sindaco di Quarto) ed abbiamo trasmesso diverse dirette del convegno online su instagram tramite la nostra gallerie @super_campania_channel.

Il convegno ha visto la partecipazione straordinaria dello chef stellato Paolo Gramaglia e lo chef Nino Cannavale, ambasciatore della Melannurca nel mondo.

La seconda parte della serata è stata caratterizzata dall’assaggio di piatti – dal primo al dolce – a base di Melannurca.

Hanno partecipato i seguenti chef:

  • Nicola D’Ambrosio e Luciano De Vincenzo (Villa Posillipo, Pozzuoli) che presenteranno la “Regina di Quarto, cheescake alla Melannurca con Mozzarella di Bufala Campana Dop”;
  • Angelo Carannante (Caracol, Bacoli) con “crema bruciata al caciocavallo Chutneydi melannurca, sedano e aceto di lamponi”;
  • Dario De Gaetano (la Fescina Nuova Hosteria Flegrea, Quarto) con “lingua di manzo arrostita alla Melannurca con insalata di sedano”;
  • Marco Quintili (Quintili Pizza Food, Roma) e Vincenzo Passaro (Le Garcon di Quarto) con la pizza alla Melannurca “La Bella di Quarto”;
  • Vincenzo Varriale (Casale Michelangelo, Quarto) con “rolatina di coniglio glassata con sfoglia su vellutata di Melannurca”;
  • Raffaele Fabozzi (L’Arcadia Restaurant Park, Quarto) con “maialino alla Melannurca”;
  • Filippo Del Giudice (Saint Mary, Quarto) con “sorbetto alla Melannurca”;
  • Michele Casolare (IV Miglio, Quarto) con “calamari alla falanghina con Melannurca”;
  • Giuseppe De Rosa (Gelatercon ia De Rosa, Quarto) con “profittelores alla Melannurca”;
  • Tina Caione (insegnante cake design) con “Delizia quartese”;
  • Giuseppe De Rosa (Bar Reder) “pasticciato alla Melannurca”;
  • Bar Di Marino di Giugliano con “caffè alla Melannurca”, Murano con “Dolcezze di Quarto” e Antica Pasticceria Armando Scaturchio con “Sfogliannurca”.
  • Con la partecipazione della chef emergente Melania Panariello.

Abbiamo anche avuto modo di assaggiare i vini doc flegrei Falanghina e Piedirosso prodotti a Quarto e proposti dal Consorzio Tutela Vini dei Campi Flegrei, Ischia e Capri.

 

E’ stata un’ottima occasione per riscoprire insieme e sperimentare i saponi della Melannurca unita a prodotti tipici locali offerti dalle aziende del territorio.